25 settembre 2017

La Polverini al castello di Maccarese

Insieme a lei, al castello San Giorgio di Maccarese, il sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, l’assessore all’ambiente della Regione, Marco Mattei, quello provinciale all’agricoltura Aurelio Lo Fazio, il vescovo Monsignor Gino Reali, Fulco Pratesi presidente onorario del WWF, Andrea Benetton, Silvio Salera, Ad della società agricola,e Fabrizio Monaco, direttore di Qui Fregene che ha moderato il dibattito. La notizia è presente oggi sul sito della Regione Lazio. “Non c’è futuro per il territorio senza la sua salvaguardia – ha commentato la Polverini, ricordando gli interventi della Regione contro il dissesto idrogeologico e i fenomeni di esondazione ed erosione – siamo in campo per ridare all’agricoltura il peso che merita. Gli agricoltori mi hanno espresso disagio anche per lo scarso utilizzo delle risorse Ue, per questo stiamo sostenendo il settore anche nella manovra. Dobbiamo puntare sulla qualità dei prodotti – ha aggiunto, ricordando le leggi sul made in Lazio e sulla tracciabilità – e a partire dalla nostra mensa stiamo cercando di incentivare tutte le scuole a utilizzare prodotti laziali, stimolandole a promuoverli e utilizzarli nelle loro mense”. “La nostra regione – ha concluso Polverini – deve fare un salto culturale, perché molti ancora faticano a pensare che Roma sia il più grande comune agricolo d’Europa. Noi siamo al lavoro per passare questa idea a tutti”. “Quando ci fu la privatizzazione della Maccarese ero tra quelli che temeva il peggio – ha detto il sindaco Mario Canapini – vedo invece con piacere che, soprattutto negli ultimi anni, l’azienda si è aperta al territorio, preservandone il potenziale agricolo e ambientale. Per quanto riguarda l’espansione dell’aeroporto su 1400 ettari tra Fiumicino e Maccarese, ripeto quello che ho sempre detto: nessuna pregiudiziale ma il progetto non può passare sopra le nostre teste e va condiviso con il territorio”. In sintonia anche la Polverini che ha indicato come ci siano stati in questo senso dei contatti della Regione con la società di gestione dell’aeroporto. Nel prossimo numero di Qui Fregene riporteremo tutti i dettagli della serata durante la quale si è parlato di tanti temi legati alla conservazione e alla valorizzazione del territorio.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli