22 ottobre 2017

Malagrotta bis, no a Fiumicino

Già ieri mattina il Sindaco Mario Canapini, a margine dell’inaugurazione dell’impianto biogas a Maccarese alla quale hanno partecipato anche i presidenti di Regione e Provincia Polverini e Zingaretti, si era espresso sulla possibile localizzazione della Malagrotta-bis dalle parti di Palidoro, a Castel Campanile, tra la via Aurelia e l’ospedale pediatrico. “No a una seconda Malagrotta, si a un impianto di trattamento di rifiuti – ha detto Canapini –  Io ho come modello esempi in altre parti d’Italia dove ci sono impianti di preselezione, differenziazione, termovalorizzazione e un’area a servizio di queste strutture. Se le condizioni fossero queste, e verificata l’assenza di rischi per la salute e l’ambiente, sarei disposto a valutare la possibilità di un insediamento su questo territorio. Noi non diciamo no pregiudizialmente , ma dalla Regione ancora non ci è arrivata alcuna richiesta”.  E nel pomeriggio il consiglio comunale s’incendia. Il Pd, che ha presentato un ordine del giorno contro la proposta di discarica a Fiumicino, chiede che il no venga esteso anche al termovalorizzatore. La proposta, avanzata dal consigliere Paolo Calicchio, non passa. Così il Pd decide di non votare. E ora accusa: “L’ordine del giorno così è monco. L’accordo per il termovalorizzatore c’è già, ed è stato preso sopra le teste dei cittadini”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli