24 settembre 2017

Ombra “Fiumicino 2”, assemblea di FuoriPista

Ombra “Fiumicino 2”, assemblea di FuoriPista

“Negli ultimi giorni si stanno eseguendo a Maccarese sistematiche trivellazioni e sondaggi nella Zona 1 (massima salvaguardia) e nella Zona 2 della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano”. È quanto fa notare con una nota il Comitato FuoriPista il quale annuncia anche che nei prossimi giorni, oltre a presentare alle autorità competenti esposti e denunce, ha indetto un’ assemblea per il prossimo venerdì 21 novembre alle ore 19.15 presso l’azienda agricola Caramadre per definire quali azioni ulteriori mettere in campo per far sentire la voce dei cittadini. “Pare davvero che su questo territorio tutti possono agire a loro piacere e impunemente, senza che venga esercitata una pur minima sorveglianza, tanto più necessaria, trattandosi di un’area protetta e vincolata e, come è noto, sottoposta a corposi appetiti – si legge nella nota – Anche se apparentemente le autorità comunali sono del tutto ignare di quanto sta accadendo, ci chiediamo se l’attuale Sindaco – come il precedente – abbia autorizzato AdR ad eseguire le trivellazioni e i sondaggi in corso. In caso negativo chiediamo al Sindaco: chi gestisce e controlla veramente il territorio, soprattutto quello facente parte della Riserva? Perché il Comune permette ad alcune società di comportarsi come se fossero loro a governare e gestire il territorio?  Questa volta l’Amministrazione, in difesa dei diritti dei cittadini, perseguirà secondo le norme vigenti, chi ha eseguito le trivellazioni senza le eventuali autorizzazioni? oppure anche in questa occasione si comporterà come è avvenuto per il taglio delle Tamarici senza che nulla accada? La Ditta Spea che sta eseguendo i lavori, peraltro facente parte del Gruppo Autostrade (in altre parole: Benetton Adr incarica Benetton Autostrade di fare dei sondaggi sui terreni di Benetton-Maccarese SpA! Certo il conflitto di interesse non fa più paura a nessuno) ha dichiarato che si tratta di sondaggi propedeutici alla costruzione della IV Pista. Intendiamo ricordare a tutti, Sindaco compreso, che la IV Pista: è chiaramente inutile, come dimostrato in modo lampante dai dati recenti forniti dalla stessa AdR che riportano una costante diminuzione del numero dei passeggeri e quindi svelano l’ inutilità di nuove piste e la natura speculativa dell’intera operazione; costituisce chiaramente uno sfondamento a nord dei confini dell’attuale aeroporto e fa quindi parte del Progetto Fiumicino 2, che potrà essere eventualmente realizzato solo dopo il 2021 – se otterrà le necessarie autorizzazioni – se e solo se saranno stati superati i 51 milioni di passeggeri/all’anno; l’area in questione è quella dell’antico Stagno di Maccarese, che come dimostrano i continui sprofondamenti della Pista n. 3 , e come certificato nel 1961 da una Commissione di Inchiesta Parlamentare, è inadatta alla costruzione delle Piste. Come è a tutti noto, come Comitato FuoriPista abbiamo ripetutamente chiesto a voce e per iscritto di incontrare il Sindaco riguardo alle problematiche connesse al progetto di Raddoppio dell’Aeroporto. Dall’ultimo e unico incontro, sono ormai passati 18 mesi: riteniamo che le prese di posizione dell’Amministrazione Comunale contro il Raddoppio e sui voli low cost siano politicamente importanti ma del tutto insufficienti se non sostenute da azioni sistematiche, coerenti e incisive. Questo non sta avvenendo e la conseguenza di ciò la stiamo subendo sulla nostra pelle”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli