20 settembre 2017

Pdl, subito verifica interna

Si tratta dei consiglieri comunali Massimiliano Graux, Salvatore Miele, Ferdinando Romani, Marco Fantauzzi e dell’assessore Mario Pascone per i quali occorre “fare subito una verifica interna e preparare un progetto programmatico serio per il futuro”. Un passaggio anche sul futuro leader della coalizione indicato come “colui che farà crescere una vera classe dirigente all’altezza pur mettendo in ombra se stesso”.
Pubblichiamo per intero il comunicato ricevuto:

“La politica a Fiumicino ha avuto un grave rallentamento, per colpa di tutti sicuramente, per un opposizione poco propositiva che si smembra in lotte fratricide, e un centro destra che rimane un faro per il futuro e un punto di riferimento per tanti cittadini, ma che e’ mancata, per onesta’ ad un sano confronto, anche aspro, che e’ sempre stato la linfa vitale della politica, e chi critica questo non capisce cosa e’ la politica, e Fiumicino non rimane fuori da questa regola. Noi non siamo, per chiarezza, espressione di una classe politica che nasce da schemi presi dall’alto ma uomini eletti dal popolo e che necessariamente rispondono a questo elettorato anche per le idee che rappresentano, e che lasciano fuori il politichese o gli schemi classici del ”non dire per non fare”. La Pdl e non il Pdl visto che il secondo attende il primo  congresso, deve fare un salto di qualità a Fiumicino, fare subito una verifica interna per chi ha abbracciato il Pdl e chi lo vuole essere solo il sabato e la domenica e infine preparare un progetto programmatico serio per il futuro. Ci  sentiamo veramente una grande responsabilità verso la città e dobbiamo fare di tutto per non tradirla. Sia chiaro che noi siamo pronti a prenderci tutte le responsabilita’, anche le piu’ difficili.  Infine un pensiero al futuro leader del centro destra a Fiumicino come lo replichiamo al presente, come disse John Kennedy per noi il vero leader, e per noi lo e’ come pregiudiziale, colui che farà crescere una vera classe dirigente all’altezza pur mettendo in ombra se stesso. Per il resto ci rimane tanto da fare, settembre a Fiumicino sara’ un mese fondamentale per questi principi costituenti per noi insindacabili, per un Comune che ha molte scommesse da realizzare nella sua crescita infrastrutturale, sociale e sostenibile”. (Cons. Massimiliano Graux, Cons. Salvatore Miele, Cons. Ferdinando Romani, Cons. Marco Fantauzzi, Ass. Mario Pascone).

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli