24 settembre 2017

Protezione Civile, domani commissione trasparenza

All’ordine del giorno il caso dell’associazione di protezione civile Nuovo Domani.  “A causa di imprevisti non dovuti alla commissione la discussione di questo tema spinoso è stata rimandata più volte – spiega Zorzi -. Mercoledì incontreremo l’avvocatura del Comune per capire meglio la questione. Sul tavolo l’esposto diffida presentato dall’associazione di Protezione Civile Nuovo Domani e la possibile richiesta di risarcimenti danni a tutto il consiglio comunale”.  “Nello specifico – dichiara Zorzi – interpelleremo l’avvocatura del comune sul ricorso vinto dall’associazione Nuovo Domani e sulla richiesta di indire una nuova gara di appalto per i servizi di protezione civile, così come sentenziato dai tribunali amministrativi. C’è anche la questione del regolamento comunale di protezione civile e la possibile nomina di un commissario ad acta che sostituisca il sindaco e indica la gara in questione”.  “L’esposto presentato dall’associazione di protezione civile Nuovo Domani – conclude Zorzi – diffida il sindaco ad annullare la delibera di giunta comunale 128 del 2009, il consiglio comunale ad annullare il regolamento di protezione civile, l’amministrazione a indire una gara d’appalto per l’assegnazione dei servizi di protezione civile con le stesse modalità di quelle annullate”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli