15 novembre 2018

Risposta al Consigliere Giuseppe Pavinato

Al Consigliere Giuseppe Pavinato

Buongiorno, leggendo il suo articolo su Qui Fregene di Febbraio 2018 pag. 74 “Su Fregene grande lavoro da proseguire” non ho potuto fare a meno di risponderle attraverso questo portale che gentilmente ci ospita. Chi Le scrive non è un disfattista, qualunquista, appartenente a questo o quel gruppo politico, sì, forse fino a qualche tempo fa credevo ancora che tra destra e sinistra un distinguo esisteva, tant’è che ho creduto a un cambiamento con l’ultima Giunta. Sono un semplice cittadino, diciamo una “Sentinella Civica” molto attento a quanto lo circonda e sopratutto a quello che viene promesso durante le campagne elettorali, locali e nazionali. Ora torniamo al suo elenco di “Grandi Lavori”. A Fregene mi dispiace deluderla ma dalle sue attestazioni mancano le cose più importanti per la località. Vuole che le rammenti quello che aspettano da sempre i cittadini di Fregene – Maccarese e che Voi come chi vi ha preceduto promettete puntualmente a ogni tornata elettorale?

– Completamento illuminazione pubblica. Alcuni esempi? La zona del campo sportivo, via Palombina, via Bagnoli metà sì e l’altra al buio etc.
– Raccolta acque meteo, strade, marciapiedi, cura della pineta.
– Il ponte sull’Arrone. In prossimità del campo di calcio a Maccarese che immette verso l’ingresso all’autostrada.
– Una piazza come punto di aggregazione che Fregene non ha mai avuto.
– Salvaguardia della costa, ancora si sta discutendo sul Geotubo!
– Iniziative per i giovani e sostegno all’imprenditoria locale. Al riguardo cosa dire di quella immensa impalcatura in ferro eretta due o tre anni fa all’ingresso della località e rimasta ora abbandonata come modello di archeologia moderna?

Come vede sono cose che i cittadini aspettano da, forse 30 anni? E Lei viene dirci quelle poche cose ottemperate in questi anni come grandi risultati? Ma mi faccia il piacere! Ora spero che tutti i cittadini, specie quelli a Nord di questo Comune abbiano la memoria lunga e facciano le giuste considerazioni e valutazioni su questa classe politica, senza accettare compromessi su piccoli favori personali che a volte sono forieri di grandi danni per tutti.

Antonello Gentonelli

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli