21 settembre 2017

Tromba d’aria al Villaggio dei Pescatori

tromba_daria_30_luglio1_lgt tromba_daria_30_luglio2_lgt

Il tetto di una casa è stato quasi completamente divelto, ma ingenti danni li hanno subiti altre abitazioni limitrofe, la spiaggia attrezzata del Kiosco e il Singita. “L’abbiamo vista arrivare improvvisamente dal mare – dichiara un abitante delle case colpite – e non abbiamo potuto far altro che chiuderci in casa sperando che passasse il prima possibile. La furia del vento è stata impressionante, mia moglie si è dovuta aggrappare a una colonna della casa per non essere sbattuta a terra, sono stati momenti terribili”. Il tutto è durato una decina di secondi, ma sono sembrati infiniti. “Stavamo dormendo e si è sentito un gran boato – dice l’attrice Claudia Campagnola, che abita nell’altra casa colpita – e quando siamo usciti abbiamo capito la gravità della situazione. Per fortuna al momento non passava nessuno nella zona, altrimenti non so cosa sarebbe potuto accadere”. Nessun ferito, quindi, ma solo danni riparabili economicamente. Colpite anche quattro macchine parcheggiate nella zona. “Non è stato un bellissimo risveglio – fa notare Claudia – ma la cosa che conta è che ora siamo tutti qui a raccontarlo”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli