19 ottobre 2017

Truffa specchietto su Roma-Fiumicino

L’allarme arriva da un assicuratore di Fregene, cui è giunta la segnalazione di un episodio del genere nei giorni scorsi. La tecnica è sempre la stessa, provocare un rumore con qualche oggetto che simuli un contatto tra le macchine e costringere il malcapitato a fermarsi per verificare i danni. Oltre a cercare di estorcere denaro in contante per il presunto danno subito, in questo caso sembra che la banda, sfruttando la confusione del momento, cerchi di arraffare quello che può all’interno dell’auto se non addirittura di rubare la macchina.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli