21 settembre 2017

Una super dirigente

Addio ai circoli didattici. Con l’inizio della stagione scolastica hanno avuto il loro battesimo gli “Istituti Comprensivi” che per essere tali devono concentrare almeno mille alunni. In altre parole quelle che erano materne, elementari e medie si sono accorpate e hanno preso il nome rispettivamente di scuola dell’infanzia, scuola dell’infanzia primaria e scuola secondaria di primo grado. E così cambiamenti ci sono stati anche per il plesso di Fregene che adesso è inglobato nell’Istituto Comprensivo insieme con Passoscuro. E il nuovo dirigente scolastico è la professoressa Isabella Ponzi, che ricopre lo stesso ruolo da dieci anni a Isola Sacra nel 28° circolo che ora è diventato istituto comprensivo “Lido del Faro”. “Questo nuovo percorso ha generato delle difficoltà per la riorganizzazione e per riunire scuole diverse – dice la Ponzi – L’impegno è arduo, ma vinceremo questa sfida. È stata comunque una decisione importante visto che gli alunni vengono seguiti e formati dai 3 anni fino alle porte delle superiori. La formazione risulta più omogenea e porterà benefici agli studenti”. Un compito non semplice, visto che Passoscuro era accorpato con Torrimpietra e Fregene con Maccarese. Adesso bisognerà riuscire ad amalgamare docenti e genitori di due territori diversi, seppur vicini dal punto di vista logistico. “A Isola Sacra contiamo 1100 studenti. Mentre a Fregene e Passoscuro sono 1000 – riprende il dirigente scolastico – per fortuna posso contare su collaboratori validi per far funzionare tutto al meglio”. Le problematiche, però, non mancano. “C’è una carenza di docenti a causa dei tagli che hanno investito le scuole di base – sottolinea – lo stesso discorso vale per gli insegnanti di sostegno che in parte vengono sopperiti dall’amministrazione comunale e dalla Asl. Però ci stiamo adeguando alle necessità svolgendo diverse riunioni con le associazioni del settore. Serve la collaborazione di tutti per il bene dei bambini”. Attenzione anche al problema dell’ intercultura con l’attivazione di un progetto in grado di aiutare gli alunni stranieri ad imparare la lingua. “Quest’anno sia a Fregene che a Passoscuro, grazie alla Fondazione Roma, in classe ci sono computer e lavagne elettroniche multimediali – spiega la Ponzi – e anche la scelta dei libri ricade su quelli consultabili anche sul web. Insomma anche gli istituti scolastici viaggiano paralleli allo sviluppo delle tecnologie”. L’Istituto Comprensivo Fregene-Maccarese ha anche una sezione all’ospedale Bambino Gesù di Palidoro, dove sei docenti seguono i bambini in degenza. Per informazioni: tel. 06.66.70.869, via del Serrenti 74, Passoscuro.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli