21 settembre 2017

Villaggio, altri striscioni di protesta

Villaggio, altri striscioni di protesta

Sono comparsi sabato mattina sulla rotonda del Villaggio dei Pescatori.
Due striscioni di protesta contro la pubblica amministrazione: “Perchè l’amministrazione non sta con i cittadini?”, diceva il primo. “Amministrazione assente”. recitava il secondo. Poco prima delle 11.00 già erano già spariti, fatti rimuovere con grande efficienza da una pattuglia della Polizia Locale. 
Un po’ quello che era successo qualche mese fa, precisamente il 10 giugno quando la protesta aveva trovato forma in dei volantini e in altri striscioni, sempre messi tra i pali della luce dell’aiuola e anche questi rimossi immediatamente. 
“Abbiamo sopportato di tutto, ora basta”, si leggeva nel volantino del “Comitato Spontaneo Villaggio dei Pescatori” lasciato su ogni auto in sosta. “Vogliamo i parcheggi per i residenti (perché prima sì e adesso no)?, continuava il messaggio, vogliamo che finiscano gli atti vandalici, vogliamo meno smog e più fiori, ingresso libero per ambulanza, autobus e mezzi di soccorso, vogliamo i vigili urbani che multino gli automobilisti fai da te, una viabilità decente rispettosa della località. Cara amministrazione chiediamo troppo?”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli