23 ottobre 2017

Dibattito Riserva, tra simboli e realt

e degli istituti scolastici che hanno a cuore il destino dell’ambiente. Ed è stato un momento per affrontare argomenti importanti che riguardano tutti i cittadini che convivono nella stessa comunità. Il coordinatore dell’evento, la professoressa Anna Paola Tantucci, ha rivendicato di esser stata tra i fautori della legge statale che ha istituito la riserva naturale statale del litorale romano ed il presidente nazionale di Italia Nostra Giovanni Losavio ha sottolineato l’importanza dell’articolo 9 della Costituzione che impone la salvaguardia del patrimonio pubblico e privato. Importante anche la presenza del commissario straordinario della Riserva naturale statale del litorale romano dott. Massimo Avancini. Ma è stato il sindaco Mario Canapini che ha di fatto acceso la discussione dichiarando che: “i confini della riserva nazionale statale sono stati disegnati senza tener conto delle realtà territoriali” ma ringraziando comunque gli intervenuti per la possibilità di approfondire tematiche di interesse generale. Il primo cittadino ha sottolineato le difficoltà che l’Amministrazione Comunale incontra quando, a causa dei numerosi vincoli presenti sul territorio, deve avviare gli iter per la realizzazione di opere pubbliche fondamentali quali strade, rotatorie, ponti. E che “è assolutamente necessario avviare una procedura di semplificazione sui metodi di tutela di un territorio che l’amministrazione comunale per prima vuole proteggere”.E sulla stessa linea l’assessore all’Ambiente Pasquale Proietti che ha sottolineato che “il vero simbolo della riserva naturale statale è il cittadino di Fiumicino perchè a parte le aree di pregio ambientale quali Macchia Grande, gli stagni di Maccarese, l’oasi di Porto e altre piccole zone dislocate sul territorio la prevalenza del comune sul quale è stato istituito il vincolo della riserva, è dominato dai centri abitati. Ha altresì evidenziato tutte le iniziative che l’amministrazione comunale ha messo in campo a tutela dell’ambiente quale la rete di collegamento tra le scuole per sensibilizzare i ragazzi su un tema che sarà fondamentale per lo sviluppo futuro del paese”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli